Hera per le scuole

Logo stampa
archivio 2014-2015
 
Ambiente
  • Il viaggio di Buccia (Scuola dell'infanzia)

    La scuola dell’infanzia è il contesto giusto per gettare le basi di comportamenti, rispettosi dell’ambiente, che diventano parte integrante della vita di tutti i giorni. Il progetto, basato sull’attività ludica ed esperienziale, trasmette il concetto di rifiuto e di raccolta differenziata insegnando, in modo divertente e creativo, i comportamenti sostenibili.
    Divertenti laboratori di riciclo coinvolgono le bambine e i bambini nella costruzione di nuovi oggetti partendo dai materiali di scarto. Buccia, mascotte del progetto, spiegherà le modalità di raccolta differenziata che Hera propone sul territorio.
    Il percorso prevede due incontri in classe di 1,5 ore ciascuno.

     
  • Dalla terra alla terra (Scuola dell'infanzia)

    Buccia, la mascotte amica delle bambine e dei bambini, ha un’altra storia da raccontare: il variegato mondo invisibile fatto di “animaletti” piccoli piccoli che solo gli scienziati con microscopio e lente di ingrandimento possono vedere. Giochi di movimento, attività pratiche e sensoriali sveleranno i segreti del misterioso processo del compostaggio e della degradazione dei rifiuti organici.
    Il percorso prevede due incontri in classe di 1,5 ore ciascuno.

     
  • Carta da favola (Scuola primaria)

    Una bambina, un sogno, un lungo volo a “cavallo” di una foglia, tanti oggetti e personaggi parlanti, una notte per imparare azioni che possono aiutare il nostro Pianeta. Una favola fantastica accompagnata da colorati disegni, diventa il pretesto per spiegare alle bambine e ai bambini l’importanza, per la nostra salute e per quella della Terra, degli alberi e del mantenimento di questo importante patrimonio. Attraverso semplici e divertenti giochi le alunne e gli alunni scopriranno gli accorgimenti più utili a risparmiare carta e per fare una corretta raccolta differenziata.
    Il percorso prevede un incontro/laboratorio in classe di 2 ore.

     
  • Riciclandia (Scuola primaria)

    L’attività consiste in due incontri: nel primo, una piccola lettura animata in cui la protagonista è la mascotte Buccia, introduce il laboratorio in cui ogni bambina e bambino realizza un foglio di carta riciclata. Nel secondo incontro i fogli di carta vengono trasformati in simpatici oggetti e si preparano acquarelli utilizzando feltrini di pennarelli esauriti.
    Il percorso prevede due incontri in classe di 2 ore ciascuno.

     
  • Dire, fare... differenziare (Scuola primaria)

    Il progetto avvicina le bambine e i bambini al tema della raccolta differenziata. Nel 1° incontro la mascotte Buccia li aiuterà a riconoscere i vari materiali e svelerà i segreti per eseguire una corretta raccolta differenziata . Una parte di ogni incontro è dedicato alla costruzione del “villaggio riciclato” con materiale di recupero raccolto in classe.
    Il percorso prevede due incontri in classe di 2 ore ciascuno.

     
  • Non incartiamoci (Scuola secondaria di 1° grado)

    Il laboratorio si propone di svelare l’intimo legame tra carta, alberi e salute del nostro ambiente cercando di fornire alle ragazze e ai ragazzi importanti spunti di riflessione su come i comportamenti quotidiani possano influire sulla salvaguardia del nostro Pianeta.
    Un ambiente ricco di alberi non è solo bello da vedere, da vivere, ma è fondamentale per il clima globale e la depurazione dell’aria.
    Il percorso prevede un incontro/laboratorio in classe di 2 ore.

     
  • Meno peso alla mia spesa (Scuola secondaria di 1° grado)

    Il percorso si propone di dare risposte concrete ai dubbi che spesso sorgono sulla gestione dei rifiuti, sulla raccolta differenziata e sulle abitudini comportamentali da seguire, soprattutto in una società in cui televisione, giornali e supermercati offrono prodotti caratterizzati da un over packaging che attirano l’attenzione e orientano gli acquisti. Nel primo incontro si daranno le informazioni per seguire una corretta raccolta differenziata, in particolare quando ci si trova di fronte a rifiuti ”ambigui”. Nel secondo incontro le ragazze e i ragazzi, divisi a squadre, cercheranno di realizzare nel minor tempo possibile una spesa a basso impatto ambientale.
    Il percorso prevede due incontri in classe di 2 ore ciascuno.

     
  • Sperimentare e creare con i rifiuti (Scuola secondaria di 1° grado)

    Questo laboratorio di riciclo creativo intende affiancarsi alla programmazione didattica delle materie scientifiche, tramite la realizzazione di attività manuali collegate ad esempio alla meccanica, all’ottica, ecc.
    Il riutilizzo creativo dei rifiuti abitua a sperimentare la diversità dei materiali, l’ingombro dei volumi e a capire la risorsa che essi rappresentano.
    Il percorso prevede un incontro/laboratorio in classe di 2 ore.

     
  • L'itinherario invisibile (Scuola primaria, Scuola secondaria di 1° grado, Scuola secondaria di 2° grado)

    Come si affronta il problema dei rifiuti nel nostro territorio? Come arriva l'acqua nelle case e chi la controlla? Di quanta e quale energia disponiamo? L'itinherario invisibile è un'opportunità offerta alle scuole primarie (classi 4ˆ e 5ˆ), secondarie di 1° e di 2° grado per sensibilizzare i ragazzi su questi su questi temi. Gli insegnanti possono scegliere tra 3 percorsi (ciclo energia, ciclo acqua, ciclo ambiente) con visita ai diversi tipi di impianto. Ogni itinherario è costituito da un incontro in classe di due ore e dalla visita a uno o più impianti dedicati alla gestione dei rifiuti e dell'acqua e alla produzione di energia.

     
  • Un pozzo di scienza (Scuola secondaria di 2° grado)

    Un pozzo di scienza, l'evento itinerante di divulgazione scientifica sui temi dell'acqua, dell'ambiente e dell'energia, è promosso e sostenuto dal Gruppo Hera in collaborazione con "ComunicaMente".