Hera per le scuole

Logo stampa
Ambiente / Scuola secondaria di 2° grado
 
ACQUA/AMBIENTE/ENERGIA Scuola secondaria di 2° grado
  •  

    L'itinherario invisibile è un percorso rivolto alle scuole primarie (classi 4 ª e 5ª) e secondarie di 1° e 2° grado ideato per sensibilizzare le ragazze e i ragazzi sull'importanza della gestione delle risorse. È possibile scegliere tra due diverse tipologie di itinherario: la visita reale o la visita virtuale.

     

    Descrizione del percorso
    Gli alunni vengono guidati nel territorio che li circonda alla scoperta dei principali sistemi tecnologici costruiti dall'uomo per garantirsi la gestione delle risorse acqua, energia ed ambiente, allo scopo di migliorare le proprie condizioni di vita. L'elenco degli impianti visitabili si trova sul sito www.gruppohera.it/scuole.
    Gli insegnanti possono scegliere fra 3 diversi percorsi (ciclo acqua, ciclo energia, ciclo ambiente) che comprendono una prima parte introduttiva in classe e una visita a uno o più impianti appartenenti al tema scelto.

    Articolazione del percorso
    L'itinherario prevede un incontro in classe di 2 ore, a classi singole, e una uscita per visitare uno o più impianti appartenenti al ciclo scelto.
    La partecipazione prevede un minimo di 2 classi per scuola.

    Consulta l’elenco degli impianti visitabili del ciclo ambiente per il tuo territorio

     
    Come partecipare

    Gli impianti visitabili 2017-2018


    Ravenna

    Comparto green Voltana: impianto di selezione carta, vetro e plastica - Voltana di Lugo

    Comparto green Voltana: impianto di compostaggio - Voltana di Lugo

    Stazione ecologica di Ravenna Sud - Ravenna

    Stazione ecologica - Sant'Agata sul Santerno

    Stazione ecologica - Cervia

    Impianto di recupero energetico e di produzione CDR da trattamento RSU - Ravenna


    Forlì-Cesena

    Impianto di compostaggio località Tessello - San Carlo di Cesena

    Termovalorizzatore - Forlì

    Stazione Ecologica Via Romea - Cesena


    Ferrara

    Impianto di selezione, trattamento e recupero rifiuti di via Diana 44 Cassana - Ferrara - Società Herambiente S.p.A.

    Termovalorizzatore - Ferrara

    Stazione Ecologica Via Caretti - Ferrara


    Imola-Faenza

    Stazione ecologica - Imola

    Stazione ecologica - Faenza

    Termovalorizzatore via del Frullo - Granarolo dell'Emilia - (BO)


    Rimini

    Impianto di selezione dei rifiuti differenziati di Coriano - Rimini

    Impianto di digestione anaerobica e compostaggio di Cà Baldacci - Rimini

    Stazione ecologica del centro "Le Befane" - Rimini

    Termovalorizzatore di Coriano - Rimini


    Modena

    Impianto di selezione dei rifiuti differenziati via Caruso - Modena

    Stazione Ecologica - Spilamberto

    Stazione Ecologica Riciclandia - Fiorano

    Stazione Ecologica Calamita - Modena

    Termovalorizzatore - Modena


    Bologna

    Impianto di selezione, trattamento e recupero rifiuti via del Frullo - Granarolo dell'Emilia (BO)

    Stazione Ecologica Borgo Panigale con annessa Area del Riuso - Bologna

    Termovalorizzatore via del Frullo - Granarolo dell'Emilia - (BO)

     
  •  

    L'itinherario invisibile è un percorso rivolto alle scuole primarie (classi 4 ª e 5ª) e secondarie di 1° e 2° grado ideato per sensibilizzare le ragazze e i ragazzi sull'importanza della gestione delle risorse. È possibile scegliere tra due diverse tipologie di itinherario: la visita reale o la visita virtuale.

     

    Descrizione del percorso
    Gli alunni vengono guidati nel territorio che li circonda alla scoperta dei principali sistemi tecnologici costruiti dall'uomo per garantirsi la gestione delle risorse acqua, energia ed ambiente, allo scopo di migliorare le proprie condizioni di vita. L'elenco degli impianti visitabili si trova sul sito www.gruppohera.it/scuole.
    Anche quest'anno sarà possibile scegliere di effettuare visite "virtuali" degli impianti predisponendo dei collegamenti in diretta Skype dalla classe con un educatore ambientale per illustrare le diverse fasi di trattamento dell'impianto. Questa modalità promuove l'utilizzo di tecnologie multimediali per l'apprendimento e stimola negli alunni la curiosità e il coinvolgimento.

    Articolazione del percorso
    L'itinherario prevede lo svolgimento di un incontro in classe di 2 ore, a classi singole, con il collegamento Skype ad un impianto di riferimento per il tema scelto.
    La partecipazione prevede un minimo di 2 classi per scuola.

    Consulta l’elenco degli impianti ambiente a cui collegarti per il tuo territorio

     
    Come partecipare
     
  •  

    Da febbraio ad aprile 2018 torna un pozzo di scienza, e farà tappa nelle scuole secondarie di 2° grado di ogni indirizzo delle principali città dell'Emilia-Romagna.

     

    Il tema 2018 sarà "SOCIETÀ 4.0 - futuro e rivoluzione digitale", quella in cui stiamo entrando proprio adesso, basata su una vera e propria rivoluzione informatica, che parte dall'enorme diffusione che stanno avendo i dati e i prodotti digitali che li processano. La società sta mutando di conseguenza: il mondo del lavoro integra sempre più le nuove tecnologie intelligenti prodotte dall'innovazione, l'industria si rivolge all'automazione smart, l'economia, l'amministrazione della società, la tutela dell'ambiente, la medicina, l'informazione stanno cambiando nei modi e nei contenuti con l'incedere delle nuove tecnologie. I cittadini, immersi in questa nuova rete che integra infrastrutture, dispositivi, dati e persone, dovranno quindi sviluppare competenze che possano consentire loro di essere inclusi e di comprendere in maniera critica il nuovo mondo che si sta costruendo.


    Quest'anno tante sono le novità nel già ricco programma: gli oltre 30 incontri con docenti universitari, scienziati, giornalisti, esperti e giovani ricercatori si arricchiranno di nuovi elementi per stimolare la partecipazione e il confronto con i ragazzi. I laboratori interattivi hands-on, esploreranno ancor più a fondo i modelli dell'approccio IBSE (acronimo per Inquiry-Based Science Education), cioè l'apprendimento basato sull'investigazione, attraverso l'introduzione, accanto ai kit didattici già sperimentati, anche di Play Decide, laboratorio in forma di gioco di ruolo promosso dall'Unione Europea per favorire lo scambio e il dibattito su tematiche scientifiche di grande attualità.


    E ancora, gli studenti avranno anche nel 2018 la possibilità di visitare a porte chiuse i Dipartimenti Scientifici delle Università, per scoprire il dietro le quinte dei luoghi "cuore della ricerca" e capire come nascono e si realizzano le idee più innovative. Anche il concorso finale, vedrà nuove sfide in cui le classi potranno cimentarsi tra quiz, filmati, elaborati, progetti ed esperimenti legati ai temi del 2018.


    Il progetto è organizzato e coordinato da ComunicaMente, Tecnoscienza e Il Science Centre - Immaginario Scientifico di Trieste cui si affianca un Comitato scientifico appositamente istituito composto da docenti universitari, giornalisti, esperti e divulgatori scientifici.


    Le iscrizioni saranno aperte a partire da lunedì 2 ottobre 2017.


    Per informazioni:
    Comunicamente - tel. 051 6449699 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30
    pozzodiscienza@comunicamente.it

     
    Come partecipare