Hera per le scuole

Logo stampa
archivio 2017-2018
 
Energia - Scuola primaria
Energia
(Scuola primaria)

SCEGLI TU IL FINALE - Energia

Esperienza di storytelling

Attraverso la metodologia dello storytelling, o comunicazione narrativa, l’educatore introduce una storia che mette in luce una problematica, un episodio o un fenomeno legato alla tematica energia che dovrà essere analizzata dai bambini per comprenderne il significato e per poi costruire un seguito plausibile e un finale originale.

Descrizione dell’attività
L’educatore, attraverso la proiezione delle tavole illustrate, inizia a raccontare la storia di Aurora che vive nell’appartamento 333 di un grande condominio, in una grande città, con alti grattacieli e strade strette in cui difficilmente il sole penetra e in cui senza energia nulla si muove, ma un giorno … La storia comincia proprio quando viene a mancare la luce; da questo momento in poi i bambini dovranno immaginarsi quali siano le conseguenze della mancanza di energia per la vita di tutti i giorni delle persone della città. In questo modo verranno toccati ulteriori argomenti come la valutazione della dipendenza del nostro stile di vita dall’energia, gli usi intelligenti ed efficienti dell’energia nelle nostre case, l’importanza del risparmio energetico per contribuire alla riduzione dei cambiamenti climatici, l’importanza dell’utilizzo delle fonti energetiche alternative.
Ai bambini, suddivisi in piccoli gruppi, attraverso l’adozione di metodologie adeguate alle differenti età, verrà quindi chiesto di analizzare la storia per comprenderne il significato e costruire poi il seguito plausibile disegnando loro stessi le vignette e immaginando il loro finale. I bambini delle classi terza, quarta e quinta, potranno sviluppare in autonomia finali diversi, scrivendo e disegnando percorsi originali in base alle idee emerse durante l’analisi del racconto. I bambini di classe prima e seconda saranno agevolati nella realizzazione della storia, mediante la possibilità di estrarre da una “magica urna dell’energia”, disegni, piccoli oggetti e parole che diventeranno i nuovi protagonisti che permetteranno lo sviluppo del racconto e la creazione del finale.
Al termine ogni gruppo presenterà la propria storia al resto della classe e si analizzeranno i finali cercando di comparare gli scenari immaginati dai bambini con i fatti reali.


Articolazione dell’attività
Il percorso prevede un incontro in classe di 2 ore.


Informazioni organizzative
Si richiede la presenza della LIM (o in alternativa di un videoproiettore) per proiettare le tavole introduttive della storia.
La classe va preliminarmente suddivisa formando 5 gruppi di lavoro omogenei per capacità di disegno e creatività.