Hera per le scuole

Logo stampa
archivio 2018-2019
 
Ambiente - Scuola primaria
Ambiente
(Scuola primaria)

TRASH ROBOT

Laboratorio di tinkering (indicato per le classi 3a, 4a e 5a)

Il laboratorio prevede l'utilizzo del tinkering, una modalità informale e creativa che prevede l'organizzazione in piccoli gruppi di lavoro per affrontare alcuni problemi proposti e cercare la soluzione in maniera condivisa e collaborativa.

Descrizione dell’attività


Attività propedeutica
Per preparare i bambini alla fase laboratoriale è importante conoscere cos’è e come funziona la raccolta differenziata nel territorio, con particolare riferimento alle stazioni ecologiche per sapere dove si trovano e quali tipologie di rifiuti vi si possono conferire. L’insegnante avrà a disposizione un video tutorial che mostra come reperire queste informazioni dal sito del Gruppo Hera. I bambini avranno inoltre il compito di recuperare materiali di scarto (come barattoli, tappi, piccoli contenitori, pennarelli funzionanti e non) e anche piccoli RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed elettroniche), da utilizzarsi nell’attività laboratoriale in classe.


Attività in presenza
Questo percorso si basa principalmente sulla metodologia del tinkering, metodologia di apprendimento informale in cui si impara “facendo”. Nella prima parte dell’attività, l’educatore coinvolge i bambini attraverso l’analisi dei rifiuti che hanno portato in classe, stimolando il ragionamento critico sul problema della grande quantità di rifiuti prodotti e sulle possibili soluzioni per cercare di affrontarlo. I bambini diventano poi protagonisti in prima persona nell’attività di smontaggio e recupero di alcuni dei materiali preziosi contenuti all’interno dei RAEE, che verrà condotta in sicurezza attraverso le indicazioni e il supporto operativo fornito dall’educatore.Tutti gli elementi utili recuperati (fili elettrici in rame, piccoli parti ancora intatte, ecc...) saranno utilizzati al fine di assemblarli insieme ad altri materiali di recupero per costruire dei piccoli e originali trash robot che, nella parte finale del laboratorio, sono utilizzati e provati dai loro piccoli inventori per osservare come si manifesta l’azione delle principali forze naturali, quali la gravità, l’inerzia e l’attrito e sperimentare il loro comportamento modificando peso, altezza o inclinazione del piano di lavoro dei trash robot.


Per continuare...
Per approfondire ulteriormente l’attività viene fornita all’insegnante un’apposita scheda di verifica degli apprendimenti e si propone un lavoro di ricerca da svolgere a gruppi, secondo il metodo del cooperative learning, da svolgere grazie alla bibliografia e alla sitografia messa a disposizione


Articolazione dell’attività
Il percorso prevede un incontro in classe di 2 ore.


Informazioni organizzative
Suddividere preliminarmente la classe in piccoli gruppi di lavoro formati al massimo da 3-4 bambini.